Articoli

,

Il lavoro più pericoloso? Quello del Dentista e dell’Igienista dentale

Nel 2015 la rivista inglese Indipendent ha stilato una classifica delle professioni più pericolose al mondo.

Continua a leggere

,

Il dentista al cinema

Il dentista è da sempre una figura romanzata, soprattutto al cinema.

A seconda dei film in cui compare, può passare dall’essere un torturatore seriale o un professionista sexy che affascina la sua clientela.

Abbiamo pensato di ricapitolare solo alcuni dei film in cui la figura del dentista è presente, perchè la lista completa sarebbe davvero lunghissima!

Il dentista di Sydney – Film: Alla ricerca di Nemo

Chi conosce le disavventure di Nemo, saprà che dall’Oceano finisce nell’acquario di un dentista di Sydney.

In una delle scene finali, il papà di Nemo riesce a raggiungere lo studio dentistico grazie all’aiuto di un gabbiano, e vede Nemo dentro un sacchetto trasparente, destinato a diventare il regalo di compleanno di sua nipote, portatrice di apparecchio fisso e incubo dei pesci dell’acquario.

Il dentista centauro – Film: Svalvolati on the road

In molti film americani, la figura del dentista è spesso oggetto di scherno. È infatti oggetto di presa in giro rispetto al medico tradizionale.

In “Svalvolati on the road“, uno dei tre protagonisti decide, insieme ai suoi tre più cari amici (tra cui citiamo John Travolta), di partire per una vacanza on the road in moto.

Da dentista di città stressato si trasformerà in vero centauro degno di rispetto.

Il dentista sfigato – Film: Una notte da leoni

dentisti_al_cinema

Non c’è verso, da qualunque prospettiva si guardi il dentista di “Una notte da leoni“, Stuart in ognuno dei tre film fa la parte dello sfigato.

Nel primo film si risveglia senza un dente, che si scopre essersi estratto da solo con una pinza di fortuna durante una serata in discoteca.

Nel secondo si risveglia con un tatuaggio sul volto, sempre senza ricordare l’accaduto.

Il dentista maniaco – Film: Come ammazzare il capo e vivere felici


In questo film Jennifer Aniston interpreta il ruolo dell’Odontoiatra.

Diventa un vero e proprio incubo per il proprio assistente, che disperato ed esasperato dalle continue molestie, decide di mettere in atto un piano per ucciderla, grazie all’aiuto di due amici con lo stesso problema al lavoro.

Il dentista single – Film: Blue Jasmine

il_dentista_nei_film

In questo film di Woody Allen del 2013, la protagonista (Cate Blanchett), rimasta al verde dopo la bancarotta del marito multimilionario, cerca lavoro a San Francisco e trova un posto come segretaria in uno studio dentistico.

Il suo datore di lavoro inizia a mostrarsi interessato a lei, che per sfuggire alle sue attenzioni, sceglie di abbandonare il posto.

Il dentista cacciatore di taglie – Film: Django Unchained

In uno dei più recenti capolavori di Quentin Tarantino, Django Unchained, uno dei due protagonisti è un cacciatore di taglie ex-dentista.

In questo video si vede in carretto con cui viaggia il Dr. Schultz, con tanto di dente gigante sopra il tetto.

Che siano gli albori del marketing per uno studio dentistico mobile?

Il dentista incerta – Film: Un’estate ai Caraibi

In questa scena Biagio Izzo deve fare un’anestesia ad un paziente ma la sua mano è tutt’altro che ferma.

In più il paziente sembra poco sereno all’idea che il suo dentista si prenda cura della propria bocca.

Certo, il film non sarà un capolavoro del cinema, ma questa scena è davvero esilarante.

Un paziente da incubo – Mr.Bean

In questo caso il protagonista non è il dentista, ma il paziente.

E Mr. Bean potrebbe essere l’incubo di qualsiasi Odontoiatra o Igienista dentale.

Attiva tutti i comandi della poltrona, inizia a giocare con l’aspiratore e ad usarlo per pulire i propri vestiti!

Il dentista equivoco – Film: Vieni avanti cretino

Non poteva mancare la classica commedia all’italiana.

In questo caso lo studio dentistico ha preso il posto di una casa per appuntamenti ed il protagonista, (interpretato da Lino Banfi), appena uscito dal carcere, torna convinto che non sia cambiato nulla.

Si crea così un equivoco molto divertente, soprattutto per i doppi sensi dei dialoghi.

Quali sono i film che abbiamo dimenticato e che, secondo voi, sono degni di nota?

Fateci sapere e li aggiungeremo alla lista!

 

Vuoi scoprire curiosità sui denti e consigli utili sull’igiene dentale?


Scopri gli articoli del nostro blog!

#kalipharm #brildent #igienedentale #dentaltips #dentalcare #cinema

Follow my blog with Bloglovin

,

La classifica dei paesi più felici del mondo

Come abbiamo già approfondito in qualche post del nostro blog, non c’è nulla di più contagioso di un bel sorriso.

Non parliamo del sorriso perfetto, con denti perfettamente allineati e bianchi come la neve, ma di un sorriso sano e spontaneo.

Continua a leggere

,

I 5 tipi di spazzolatori (dentali)

Esiste un solo metodo per lavarsi i denti correttamente (due se distinguiamo lo spazzolino elettrico da quello manuale), ma esistono invece tante tipologie di spazzolatori diversi.

Sicuramente, se fai attenzione, riconoscerai te stesso (speriamo di no, in alcuni casi!) o qualche amico o parente in una di queste categorie.

Vediamo quali sono!

#1 – Lo spazzolatore seriale

spazzolatore_seriale_Kalipharm

Potremmo definirlo anche lo spazzolatore compulsivo. É quello che ha talmente poca considerazione per le sue gengive che spazzola, spazzola e non fa altro che spazzolare, il più forte possibile.

Tipica patologia del maniaco della pulizia, convinto che”più spazzolo, meglio pulisco, no?”

Gli spazzolatori o spazzolatrici seriali sono quelli che, una volta arrivati dal dentista e convinti di aver mantenuto una perfetta igiene orale, rimangono sconvolti dal livello delle loro gengive che, poverine, hanno optato per una pausa di riflessione…

#2- Lo spazzolatore addormentato

lo_spazzolatore_addormentato_Kalipharm

Suona la sveglia e lo spazzolatore addormentato va in bagno.

Mette il dentifricio sullo spazzolino e dà inizio all’agonia.

Spazzola lentamente, movimenti soft, niente fretta.

Spunta.

Altro dentifricio.

Rispazzola con cautela.

Fa una pausa.

Riprende a spazzolare.

Sputa.

Risciacqua.

Sputa.

Asciugamano.

Notte.

#3 – Lo spazzolatore occasionale

spazzolatore_occasionale_Kalipharm

Detto anche “spazzolatore saltuario” è l’incubo non solo di Dentisti e Igienisti dentali, ma anche della società.

Lo spazzolatore occasionale si lava i denti per le grandi occasioni.

Nei weekend (prima di uscire), durante le festività, prima di un appuntamento, e via dicendo.

È assolutamente convinto che masticare continuamente chewing-gum possa interamente sostituire lo spazzolino da denti e che il suo alito sappia sempre di fresco.

Ed è così, nei pochi momenti in cui l’aroma di mentuccia appassita con un tocco di “eau de vespasiano”. 

#4 – Lo spazzolatore bulimico

spazzolatore_bulimico_Kalipharm

Lo spazzolatore bulimico è una versione più evoluta dello spazzolatore occasionale.

Per qualche ragione non riesce a mantenere la giusta costanza e abitudine nel lavarsi i denti, quindi “recupera” tutto in una volta.

Va in farmacia e compra spazzolino, dentifricio, filo interdentale e 7 modelli di scovolino. Torna a casa e li usa durante i suoi attacchi di spazzolamento bulimico, in cui per qualche giorno si lava i denti 10 volte al giorno, per poi tornare alle solite abitudini.

È convinto, che il consiglio di lavarsi i denti 3 volte al giorno sia da calcolare in media, quindi concentra i 21 lavaggi settimanali in uno o due giorni.

Non fa una piega!

#5 – Lo spazzolatore classico

spazzolatore_classico_Kalipharm

È sicuramente la categoria più noiosa, ma anche la più sana!

Composta dal paziente ideale, quello che segue le istruzioni del Dentista, cambia lo spazzolino ogni 3 mesi ecc ecc.

E tu, quale tipologia di spazzolatori conosci?


Scopri gli articoli del nostro blog!

#kalipharm #brildent #igienedentale #dentalhumor

Follow my blog with Bloglovin

Come la salute della nostra bocca è legata a quella del corpo

Conosci davvero i collegamenti presenti tra la salute della nostra bocca e quella del corpo?

La bocca gioca infatti un ruolo molto più importante di quanto la maggior parte di noi immaginano per il nostro benessere.

Ad esempio, le patologie che affliggono il cavo orale, possono avere conseguenze serie anche sul resto del corpo.

Questo collegamento può essere chiamato “Connessione bocca-corpo“, ed è ormai noto a molti addetti ai lavori.

Una delle ragioni di questa relazione risiede nel fatto che i nostri denti sono collegati al nostro flusso sanguigno.

La nostra bocca è piena di batteri, che sono i responsabili della formazione delle carie (se non si adotta una corretta igiene orale e controlli periodici).

Quando però la situazione ci sfugge di mano, i batteri possono farsi strada nel nostro flusso sanguigno, provocando disagi e malesseri in diversi modi.

Quali sono le connessioni individuate dai Ricercatori?

Negli anni, i Ricercatori hanno individuato molti collegamenti possibili tra le patologie del cavo orale (specialmente la parodontite) e il nostro corpo.

Salute dentale e diabete

Probabilmente la connessione più forte di tutte è quella presente tra parodontite e diabete.

La Ricerca evidenzia che le infiammazioni che hanno origine nella bocca indeboliscono l’abilità del corpo di controllare gli zuccheri.

La cosa peggiore è che alti livelli di zucchero nel sangue rendono il corpo più soggetto all’insorgenza di infezioni.

Salute dentale e patologie cardiache

Un’altra forte relazione è quella presente tra la salute del cavo orale e le malattie cardiache.

Secondo alcuni studi, il 91% dei pazienti con patologie cardiache sono affetti da parodontite, percentuale che si abbassa “solo” ad un 66% per i pazienti che non presentano malattie cardiache.

Si tratta di una differenza significativa.

Le infiammazioni all’interno della bocca si diffondono ai vasi sanguigni, portando un’aumento della pressione sanguigna e una restrizione del flusso di sangue, da sempre conosciuti come fattori di rischio per le malattie cardiache.

Altre patologie che sono state collegate ad una scarsa salute del cavo orale, sono l’osteoporosi, l’artrite, l’obesità e le patologie polmonari.

Cosa fare?

Dopo aver appreso queste informazioni, la soluzione è semplice.

Prenditi cura della tua bocca, e anche il tuo corpo ne beneficierà.

Cosa significa in pratica?

  1. Lavati i denti ogni giorno con cura, per almeno due minuti, tre volte al giorno
  2. Passa il filo interdentale, sempre! Non farlo significa abbandonare la pulizia di una notevole parte della superficie dei nostri denti
  3. Vai periodicamente dal tuo dentista (almeno ogni 6 mesi) per visite di controllo e per monitorare la situazione dei tuoi denti.

 

#kalipharm #brildent #dentaltips

Post liberamente tradotto da: http://www.lasmiles.com/

Follow my blog with Bloglovin

[INFOGRAFICA] Le regole per una perfetta Igiene orale

Abbiamo deciso di creare una semplice infografica che riassume le poche ma importantissime abitudini che tutti noi dobbiamo adottare quotidianamente a casa, per prenderci cura della nostra bocca e dei nostri denti.

Se non fai una di queste cose, è ora di correre ai ripari!

#kalipharm

infografica_Kalipharm_consigli_igiene_orale

Ti piace la nostra infografica? Condividila liberamente, inserendo il link https://brildent.com/

Grazie!

Follow my blog with Bloglovin

,

Gli alimenti insospettabili che contengono lo zucchero

Ebbene sì, ci sono molti alimenti, di cui non avevamo il minimo sospetto, che contengono zucchero.

Continua a leggere

,

Tipi da sala d’attesa

La sala d’attesa del dentista è un luogo sociologicamente molto interessante.

Si possono incontrare, a seconda delle occasioni e della “fortuna”, diverse tipologie di persone.

Continua a leggere